Se uso l’IA, il lavoro è sempre mio? Sentiamo spesso questa domanda. Quindi abbiamo chiesto a Nicole S. Young la sua opinione.

Con l’avanzata dell’intelligenza artificiale (IA), i fotografi iniziano ad apprezzarne l’impiego nella vita di tutti i giorni. L’IA è qui, nella tua fotocamera o nel tuo computer. Come la transizione al digitale dalla pellicola, non sarà necessariamente un passaggio istantaneo per chiunque, ma sono tante le opportunità per integrare l’IA nel flusso di lavoro delle tue foto.

La domanda è: devo o non devo usare l’IA quando ho la possibilità? Io penso che una volta che avrai utilizzato e integrato l’IA nel tuo flusso di lavoro su LuminarAI, rimarrai piacevolmente sorpreso. I tool con IA di LuminarAI non vanno a sostituire il tuo stile o le tue tecniche, ma sono un completamento, e ti aiuteranno a risolvere i problemi e a velocizzare la post-elaborazione.

Tu hai ancora il controllo

Io vedo l’intelligenza artificiale come un secondo paio di occhi. Luminar può vedere quello che c’è nella mia foto - persone, oggetti o un paesaggio - e analizza l’intera immagine per determinare in che modo può essere utilmente migliorata. Una volta utilizzato il tool, posso apportare ulteriori modifiche o addirittura eliminare tutti gli aggiustamenti applicati da Luminar.

Un tool che uso praticamente su tutte le mie immagini è MiglioraAI. Il tool AccentoAI funziona ottimamente nell’aggiustare i torni e il contrasto nelle foto, con un solo slider. Mi consente di farmi una buona idea sulla direzione che voglio far prendere alla mia foto e, se ritengo di dover apportare ulteriori modifiche per adattare l’immagine al mio stile e alla mia visione, posso sfruttare il tool Luce e modificare slider come Esposizione, Luci e così via.

Perché non c’è nulla di male nell’utilizzare l’IA | Skylum Blog(2)
Perché non c’è nulla di male nell’utilizzare l’IA | Skylum Blog(3)

Qui, ho innanzitutto applicato il tool AccentoAI alla foto, ma la stessa aveva bisogno ancora di una correzione dei toni. Quindi, ho utilizzato il tool Luce per aggiungere più luce ai dettagli, insieme a un contrasto maggiore.

StrutturaAI è un altro ottimo esempio. L’utilizzo di questo tool aiuta ad affinare i dettagli nella foto, ma a volte può essere eccessivo sulle parti della foto che sono sfocate. Per correggere questo, una volta applicato StrutturaAI, ho aggiunto delle maschere, così che l’effetto si applichi solamente alla parte del fungo che non è sfocata.

Perché non c’è nulla di male nell’utilizzare l’IA | Skylum Blog(4)
Perché non c’è nulla di male nell’utilizzare l’IA | Skylum Blog(5)

La prima immagine mostra il tool StrutturaAI applicato all’intera immagine e la seconda immagine prevede l’aggiunta di una maschera, così che solo la parte non sfocata del fungo mostri le modifiche di StrutturaAI.

Utilizzando LuminarAI, ho imparato che l’utilizzo di certi tool con IA mi aiutino a crescere con il mio editing. Potrei avere un’idea della direzione che voglio far prendere al mio editing, ma a volte, l’utilizzo di slider con IA mi aiuta a vedere le cose più chiaramente, senza alcun impatto sul mio stile personale della mia fotografia e sul modo in cui creo le immagini. Mi aiuta anche ad evolvere le mie tecniche di post-produzione, per non incappare sempre nello stesso problema.

Flusso di lavoro più rapido

Adoro la fotografia e la post-produzione è parte integrante di essa. Ma meno tempo passo davanti al mio computer, più tempo ho a disposizione per fare ciò che amo.Ossia, lavorare sui miei hobby (anche creando più fotografie), passare del tempo con i miei cari, esplorare all’aria aperta o fare lavoretti per la casa.

L’utilizzo di tool con IA comporta l’automazione delle cose più noiose. Ad esempio, se voglio aggiungere un nuovo cielo a una foto, la noiosa attività di mascheramento dello sfondo viene fatta in automatico al posto mio. Questo mi permette di concentrarmi di più su altre modifiche, invece che dedicare energie su qualcosa di non creativo che può essere fatto al posto mio. Inoltre, sono comunque in grado di controllare le modifiche, come temperatura ed esposizione del cielo, per assicurarmi che si adatti perfettamente alla scena e al mio stile.

Perché non c’è nulla di male nell’utilizzare l’IA | Skylum Blog(6)
Perché non c’è nulla di male nell’utilizzare l’IA | Skylum Blog(7)

In questa foto, ho aggiunto rapidamente un nuovissimo cielo all’immagine utilizzando il tool CieloAI, insieme ad altre modifiche di colori e toni, dando una nuova vita all’immagine stessa.

Sincronizzazione indipendente

I tool con IA di LuminarAI si esprimono al meglio nell’elaborazione in batch o nella sincronizzazione con più foto, oltre che durante l’utilizzo di un Modello. Nell’esempio qui sotto, ho apportato modifiche alla prima immagine utilizzando RitrattoAI, PelleAI, AccentoAI, insieme ad altri tool senza IA (Vignetta, Mistico, ecc.). Poi, ho sincronizzato le impostazioni in un’altra immagine, in modo tale che colore e tono delle immagini stesse appaiano simili. Le persone nella foto hanno colori di pelle piuttosto diversi, ma con l’utilizzo di modifiche con IA, queste impostazioni si applicheranno ad ogni immagine appropriata, sulla base dei contenuti.

Perché non c’è nulla di male nell’utilizzare l’IA | Skylum Blog(8) Perché non c’è nulla di male nell’utilizzare l’IA | Skylum Blog(9)

Le persone nella foto hanno colori di pelle molto diversi, ma con i tool con IA posso applicare le stesse modifiche e Luminar applicherà quelle impostazioni in modo indipendente, sulla base dei contenuti delle immagini stesse.

I nostri occhi non si possono sostituire

Il mio obiettivo con la fotografia è imparare, esplorare e creare. Questi sono i motivi per cui mi piace viaggiare, camminare e vivere avventure, piccole e grandi. I miei occhi sono l’obiettivo con cui guardo il mondo e utilizzo una fotocamera come estensione di quella visione. Creare foto è un effetto del fare le cose che già amo, e utilizzare un software di editing è quasi sempre una parte necessaria di quel processo, se si vuole che le immagini ottenute si esprimano al meglio.

Con LuminarAI continuiamo a mantenere il controllo delle nostre foto, che rimangono sempre le nostre foto. Non è una soluzione a un clic che trasforma un’immagine in qualcosa di diverso, ma è piuttosto un set di tool intelligenti che controlliamo e integriamo nel nostro stile personale di post-produzione.

A Special Perk for Our Blog Readers

Get a 10% discount on Luminar Neo and dive into professional photo editing today!

Inserisci un indirizzo email valido

Grazie per l'iscrizione.

Il tuo regalo ti aspetta nella inbox!

Perché non c’è nulla di male nell’utilizzare l’IA | Skylum Blog(10)

Foto editor avanzato ma facile da utilizzare

visualizza tariffe